Oneplus annuncia Nord N10 5G e N100, quando è il software a fare i prezzi

Oneplus qust’anno ha deciso di lanciare smartphone per tutte le tasche. Già con l’annuncio del Oneplus Nord con Snapdragon 765G (399€) lo scopo del colosso cinese era chiaro: portare l’esperienza Oneplus (tanto amata dalla community) al grande pubblico di appassionati e non, che non possono spendere 500€ e più su uno smartphone. Con due nuovi smartphone l’Oxygen OS approda sul mercato a partire da 199€. Vediamo insieme Oneplus Nord N10 5G e N100!

Il 5G sempre più mainstream
N10 oneplus

Annunciato il Oneplus Nord N10 5G, ormai la parola 5G sta praticamente su ogni telefono uscito. Certamente un fattore positivo, che ci ricorda quanto ai produttori interessi questa tecnologia a livello di marketing (ancora acerba in quasi tutta l’Italia). Tornando allo smartphone in questione, sappiamo che sarà equipaggiato dal SoC Snapdragon 690 (il primo smartphone uscito in Italia con qusto SoC). Lato performance dovrebbe darci risultati simili ad un 730

 

Ottimo taglio di memoria, 6GB LPDDR4X e 128GB di memoria interna UFS 2.1 (espandibili) e ottimo comparto fotografico, probabilmente il sensore da 64MP è un IMX686 (salto in avanti rispetto al IMX586 di Nord e 8T). Restanti moduli da 8MP ultragrandangolare, 2MP macro e 2MP monocromatico. La parte più interessante è pero’ il display: un 6,49” FHD+ 90Hz Amoled, che differenzia questo smartphone dagli altri IPS della stessa fascia. Ma di che fascia parliamo? Lo smartphone ha un prezzo di lancio di 349€….conclusioni a fine articolo!

L'OxygenOS più economica che ci sia
N100 oneplus

Il piccolino di casa (piccolo per prezzo, dato che anche lui è un padellone) è il Oneplus Nord N100. Ovviamente non ha un modulo 5G all’interno, e allora di che SoC parliamo? Di un non proprio recentissimo Snapdragon 460. Scelta ardua dato che avrebbero potuto montare un P70 o G90T di casa Mediatek (capisco che ci sono i fanboy Qualcomm che non comprano se non vedono scritto “Snapdragon”). Il 460 è accompagnato da onestissimi 4GB di RAM e 128GB di memoria interna UFS 2.1 espandibile con microSD. Parco fotografico non proprio al passo coi tempi: 13MP il principale con 2MP macro e 2MP profondità (questi ultimi due abbastanza inutili). 

 

Apparentemente non induce nessuna filosofia da parte dell’azienda, ma mancano i tre fattori più importanti. Il display è un 6,53” IPS HD+ alimentato da una batteria da 5000mAh, che grazie al hardware poco energivoro, ci garantirà autonomie veramente significative (pena inottimizzazioni software che dubito troveremo su un prodotto Oneplus) Prezzo 199€.

Conclusioni: prezzi alti, ma giustificati

Siamo giunti alle conclusioni dove commenterò i prezzi, e come avete intuito dal paragrafo, esporrò la mia linea di pensiero riguardo alla scelta commerciale di Oneplus. Quest’azienda in 6 anni è cambiata molto, dobbiamo ammetterlo. Per chi non sapesse la storia di Oneplus lo invito a continuare a seguirmi perché a breve pubblicherò un articolo proprio su questo. Ritornando al discorso…349€ e 199€ sono i prezzi giusti per degli smarthpone di questa scheda tecnica? La risposta è no. Questi prezzi sono giusti per essere due smartphone Oneplus? La risposta è SI.


Non ha caso nell’introduzione dell’articolo ho scritto: l’Oxygen OS approda a partire da 199€. Il titolo, così come il trend degli smartphone, parla chiaro. “Quando è il software a fare i prezzi” racchiude in se l’essenza di uno smartphone, che lo contraddistingue da altri smartphone corazzati allo stesso modo. Un PC assemblato ha sempre gli stessi componenti e lo stesso sistema operativo, che sia Acer, Hp o assemblato da noi appassionati. Per uno smartphone la faccenda è completamente diversa. 


Proprio la scheda tecnica è spesso il fattore in secondo piano quando guardiamo uno smartphone, anche se a grandi linee è facile giudicare solo dai numeri. Ciò che ci spinge a comprare un Motorola o un Sony o un Oppo non è la scheda tecnica, bensì l’ecosistema software che più amiamo, ed è una cosa molto soggettiva. Lo stesso vale per Oneplus: i fan della Oxygen OS saranno felicissimi di poter comprare uno smartphone da 200€ piuttosto che uno da 400€ e godranno della stessa esperienza software. Poi del resto si sa, Oneplus non scende mai di prezzo


Quindi invito voi lettori e voi recensori ad una maggiore consapevolezza del concetto di smartphone, che prescinde dalla mera affermazione del “chi ce l’ha più grosso” (il processore) e piuttosto un’attenzione maggiore al software e all’ottimizzazione che da ogni singolo brand, che vi può piacere o che ve la farà odiare sin dal giorno in cui avete comprato quel maledetto smartphone.



Vi ringrazio per l’attenzione e spero che il mio messaggio sia stato chiaro a tutti. Detto ciò vi saluto. Da Gabriele La Milia è tutto. Alla prossima! 

Spread the world
Translate »