Realme 7 5G, il Modem Phone che tutti vogliono ma che in pochi compreranno

Realme è un brand che mi ha veramente colpito. Ha destato da subito il mio interesse già anni fa, probabilmente per il fatto che proviene dal ramo Oppo/Oneplus (la famosa BBK Electronics, forse non proprio famosa a tutti). Software snello e mite, prestazioni ottime e prezzo abbastanza onesto sulla quasi totalità degli smartphone commercializzati fanno di Realme un’azienda importante e rilevante all’interno del panorama mobile. Oggi ha presentato uno Smartphone sui generis: portare il 5G ancora una fascia sotto, quella dei 250€. Riuscirà a brillare? Leggete questo articolo dove esporrò quello che penso del Realme 7 5G!

Breve accenno alla scheda tecnica
realme 7 5g
Tutte le immagini dell'articolo sono state ricavate dal sito ufficiale Realme (link sull'immagine)

SoC: Mediatek dimensity 800U 5G

GPU: Mali-G57 Mc3

RAM: 6GB

Memoria Interna: 128GB (espandibile con SD)

Display: 6,5″ IPS 120Hz (con frequenza di campionamento 180Hz)  1080 x 2400 pixel

Fotocamera: 48 Mp + 8 Mp + 2 Mp + 2Mp

Batteria: 5000 mAh (ricarica 30W)

 

Audentes fortuna iuvat? -Conclusioni

Lo Smartphone è elegante e curato nel design. Va bene che è una copia estetica del Realme 7 Pro, ma piace e siamo contenti così. Display 120Hz rigorosamente IPS che ritorna per la seconda volta nella fascia under 300€ dopo il POCO X3 NFC (che però aveva una frequenza di campionamento al tocco di 240Hz invece dei 180), costringendo l’azienda a utilizzare lo sblocco con l’impronta laterale e non sotto al display. 

 

Parliamo di cose serie: il SoC e le prestazioni in generale. Il nuovo Dimensity 800U di casa Mediatek supporta connettività 5G anche in dual Sim, cosa che lo Snapdragon 765G non ci permetteva di fare. Molti potrebbero dire: “neanche mi potrò permettere in breve un’offerta 5G figuriamoci avere sue schede”. Vi capisco però potreste ragionare in ottica futura di un utilizzo modem. Ed è proprio per questo che ho definito il Realme 7 5G un “Modem Phone”, unico nella sua categoria!

 

E se non usassi il 5G? I Mediatek li conosciamo, prestano molto in benchmark “numerici”, mi riferisco ai punteggi Antutu. Performa sulla più della sua nemesi, il 765G, ma non convince più di tanto. Sono sempre stati un pochino gommosetti nell’apertura delle app o in animazioni di sistema, ma nulla di preoccupante o facilmente visibile senza opportuni test. La memoria interna e i 6GB di Ram vanno più che bene.

Comparto fotografico che non fa gridare al miracolo. Un sensore da 48MP principale che, pena algoritmi software, non spicca e va sull’accettabile. Ottimo il lato batteria e ricarica veloce.

 

Perchè l’ho definito “tutti lo vogliono ma in pochi lo compreranno”? Prezzo di listino 279€ con un’ottima offerta: a 229€ acquistabile fino al 27 Novembre. A 279€ non avrebbe molto senso. Troppi 5G performanti in giro (anche se mono sim 5G) e con Amoled display. A 229€? Si e No. Il POCO X3 NFC porta con se audio stereo, un comparto fotografico superiore e il SoC Snapdragon 732G (molto rapido). Per la sua filosofia di Modem 5G io lo comprerei, a patto di avere qualche aspetto inferiore agli altri smartphone cinesi. Se vi ha colpito compratelo con questa offerta Black Fridary, altrimenti a 279€ c’è di meglio.

 

Mi sono dilungato forse troppo ma era giusto chiarire bene le cose come stanno. Spero che l’articolo vi sia piaciuto. Da Gabriele La Milia è tutto. Alla prossima!  

Spread the world
Translate »