streaming

Lo streaming di film e serie TV inquina più di quanto pensi. Facciamo chiarezza.

Ehi tu! Sto parlando con te! Proprio tu che fino a qualche oretta fa eri sdraiato sul divano a guardare una bella serie TV o un film del cinema con tanto di popcorn belli caldi. Sappi che guardare un contenuto in streaming può inquinare più di un’automobile. Pazzesco? Allora leggi questo articolo.
img streaming

Durante il lockdown eravamo tutti a casa a spararci di serie tv e film da piattaforme come Netflix, Disney+ ecc…

Se da un lato le istituzioni “competenti” progettavano un abbassamento del fenomeno dell’inquinamento sul territorio, dall’altro tutte queste piattaforme di streming contribuivano all’emissioni di gas serra nell’aria. Tutto questo perchè?

 

Secondo una ricerca pubblicata nel giornale theconversation.com 6 ore di streaming su Netflix equivalgono (in termini di impatto ambientale) ad un litro di benzina bruciata. Questo perché il mantenimento dei data center e dei server (che ci permettono di fruire dei contenuti video) è molto dispendioso in termini energetici.

 

Una ricerca nel 2015 ha rilevato inoltre che i data center potrebbero consumare fino al 13% dell’elettricità mondiale entro il 2030, rappresentando circa il 6% delle emissioni globali di anidride carbonica. E il progetto Eureca, finanziato dalla Commissione Europea, ha scoperto che i data center nei paesi dell’UE consumavano il 25% di energia in più nel 2017 rispetto al 2014.

 
Parola d'ordine: Sensibilizzazione

Questo articolo non è stato scritto per invitarvi ad abbandonare la fruizione di contenuti in streaming che siano film, musica o videogiochi (si, vale anche per loro) ma per informare voi lettori e sensibilizzarvi ad un uso consapevole della piattaforma, conoscendo i rischi per l’ambiente oltre che per la vista (quì ci sarebbe una grossa parentesi da aprire, ma come dice il buon vecchio Professor Oak: C’è un luogo e un momento per ogni cosa! Ma non ora.). 

 

Termino quì l’articolo con delle mie considerazioni. Lo streaming dei contenuti è pressoché indispensabile, quindi esorto le grandi nazioni ad investire maggiormente nella ricerca per trovare metodi alternativi o soluzioni immediate per questi problemi di massima rilevanza come è il fenomeno dell’inquinamento. Non smetterò mai di dirlo. Investite nella ricerca, perchè essa ci permette quel gradino di evoluzione che ci continua ad allontanare sempre di più dagli animali.

 

fonti: thenextweb theconversation

 

 

L’articolo di oggi finisce quì. Sono Gabriele La Milia di Thinktankita Tech & Games. Alla prossima!

Spread the world

Leave a Reply