tiktok

Bye bye TikTok, il governo americano vuole bannare l’app. Ecco perchè

Tiktok, il social che tutti conosciamo bene, è in serio pericolo. L’app fenomeno del 2020 rischia di avere vita breve e le motivazioni sono tutt’altro che rassicuranti. Cosa è successo esattamente? Lo vedremo nell’articolo di oggi.

 

Caso TikTok

In una recente intervista a Fox News il segretario di Stato Americano Mike Pompeo in merito alla chiusura di alcune app cinesi (tra le quali Tiktok) dagli store statunitensi ha risposto “stiamo sicuramente valutando la cosa, non voglio però anticipare il presidente Trump sulla questione”. Come mai il governo americano vuole bannare i social cinesi? Cosa c’è dietro tutto questo?

 

La questione riguarda la privacy degli utenti. ByteDance, azienda cinese proprietaria di TikTok, è stata accusata di sorvegliare le persone e fare propaganda per il partito comunista cinese e vendere i dati degli utenti a quest’ultimo. Accuse respinte da ByteDance che ricorda al governo americano che molti dei suoi impiegati tra i quali l’amministratore delegato Kevin Mayer sono americani. Inoltre ha aggiunto che non ha ricevuto richieste dal governo cinese per ottenere i dati degli utenti e se le farà verranno respinte.  

 

 

Il ritiro dagli store

Ricordo che TikTok è stato ritirato pochi giorni fa dagli store in India proprio per problemi di sicurezza dei dati insieme ad altre 58 app. Anche in Cina l’app verrà ritirata sempre per lo stesso motivo. Il famoso social da 2 miliardi di download che sfida mostri sacri come Facebook rischia di essere cancellato a vita. Lo sappiamo, la privacy degli utenti vale molto, ce l’ha insegnato Facebook.

La legge sulla sicurezza nazionale

Il ritiro di TikTok da Hong Gong deriva dalla legge approvata la scorsa settimana in Cina, la legge sulla sicurezza nazionale. Questa legge permetterebbe al governo cinese di richiedere e ottenere i dati degli utenti dalle app qualora la sicurezza della nazione venga meno. Infatti TikTok, come da annuncio di ByteDance verrà ritirata dagli store cinesi entro questa settimana. Questa  decisione arriva dopo il rifiuto dei colossi come Google, Facebook e Twitter di fornire informazioni sui dati dei loro utenti al governo di Hong Kong.

 

 

La situazione nella quale si trova TikTok è molto delicata. Anche gli altri stati bandiranno l’app dai loro store? E in Italia?

 

L’articolo di oggi finisce quì. Sono Gabriele La Milia di Thinktankita Tech Games. Alla prossima!

Spread the world

Leave a Reply